Chi sono

Matteo

Matteo, classe 1982, papà.

Primo cellulare a 16 anni, Motorola 8300, SIM gigante e non mandava ancora gli SMS. Non sono un nativo digitale, sono cresciuto in un mondo senza “l’Internet” invasivo dei giorni nostri.

Credo che l’adolescenza senza il digitale sia il primo valore aggiunto della mia consulenza.

In ambito professionale declino la mia personalità principalmente in tre settori: E-commerce, Startup e Non-Profit.

E-commerce

In ambito e-commerce ho avuto la fortuna di lavorare e collaborare con i maggiori esperti italiani grazie ai quale ho imparato metodi di consulenza e-commerce che si basano su reali metriche di ROI (ritorno sugli investimenti). Definire i giusti numeri a inizio progetto garantisce un rapporto trasparente e produttivo.

Sono stato poi fortunato nel trovare un imprenditore con la giusta mentalità nei confronti del commercio online; consapevole dei rischi, concentrato sulle giuste metriche e, nonostante un’impronta industriale, pronto ad essere agile e veloce quanto il digitale richiede. E’ qui che potendo gestire il progetto dal giorno 1 ho creato un e-commerce 3 in 1 (non ancora milionario) del quale vado molto fiero; un’unica piattaforma per gestire tre diverse aree geografiche in maniera sincronizzata ma garantendo l’indipendenza di ogni store.

Startup

Arrivo da una famiglia di imprenditori e probabilmente un pò di sana passione per il mondo imprenditoriale ce l’ho nel DNA. Dal 2012 mi dedico al mondo delle “startup” (prima o poi un articolo sulle sue 100 definizioni …. ) sia personalmente che professionalmente.

Negli anni ho collaborato con diverse realtà più o meno grandi; spesso SaaS (Software as a Service) e principalmente nei settori Marketing e E-commerce.

Non-Profit

Da bambino ho sempre guardato con ammirazione le grandi organizzazioni Non-Profit (nomi come WWF, Save The Children, Emergency), questi insiemi di persone avevano un impatto positivo veramente forte, difficile da non percepire.

Mi sono poi sempre interessato al settore approfondendone gli aspetti di Digital Marketing durante il Master portando poi come tesi dello stesso “Internet come piattaforma di servizi per le organizzazioni non-profit”.

Dal 2012 aiuto piccole e medie organizzazioni a sfruttare il potenziale del web per generare concreti risultati a supporto della causa perseguita.